domenica, dicembre 10, 2006

Carne di culo - 515

Era il momento di riprendere le redini in mano. Cicn Npep, il suo grandecapo, gli aveva spiegato che se i Vegetariani fossero riusciti a inquinare gli acquedotti col bario gli Shitgun sarebbero esplosi uno dopo l'altro nei nostri culi e la cosa avrebbe avuto dei riflessi del tutto sgradevoli. Bisognava trattare con i Vegetariani prima che un intrusore venisse piantato nel culo di Kate. Nel frattempo in treno carico di bario si allontanava sempre di più nei territori di levante e di Pandemonium non se ne sapeva un cazzo. Era ora di agire. Carne per prima cosa attivò la comunicazione remota, chiamò la mamma per dirle che non poteva essere a casa per il suo compleanno e che non sarebbe rientrato per qualche giorno.
"Sempre a puttane, bastardo!"
La voce nell'auricolare lo infastidì e interruppe immediatamente la conversazione incazzato con sè stesso per avere ceduto alla debolezza, cercava una coccola e quella brutta troia di sua madre lo trattava come uno dei suoi clienti. Amareggiato, iniziò ad analizzare la situazione.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home