martedì, gennaio 23, 2007

CARNET 146, One step beyond

"Lo so, è spiacevole, ma non durerà molto, madame".

Tutti si girarono per capire chi avesse pronunciato quella frase con un tono tanto scarcastico e minaccioso.
Da un cunicolo che proveniva da sud est, illuminato dall'apertura, Santanico Pandemonium teneva tutti sotto tiro con un potente shitgun ad effetto deflagrante. Dietro di lui, Madame Shalikan e Venkmann, che nel frattempo erano stati raggiunti da Erostratus Maiden, Ismail Kandroth, Vercingetorix Almeda e Shara Mahè.
"Sono in sette anche da questa parte - disse Breviglieri, comparso anch'egli all'improvviso - adesso anche questo ciclo dei prescelti è concluso. Non ci resta che informare Sir Pandemonium della sua missione".
"Risparmia il fiato, vecchio. So gia tutto." sibilò Pandemonium.
"Tuttavia mi corre l'obbligo di proferire la frase rituale"
"Allora sbrigati"
Il vecchio commendatore si infilò gli occhiali ed estrasse un block notes e sbuffò. Era evidente che aveva accettato il ruolo di padrino di Pandemonium solo perchè lo imponeva la tradizione della Porta, ma avrebbe scambiato volentieri la sua parte con quella di Winnie. Comunque tutto sarebbe andato secondo la Regola.
Dopo aver sfogliato alcune pagine, Breviglieri parlò:
"In qualità di Custode Sud Orientale della Porta Ancestrale dell'Isola di Sealand, per l'eredità spirituale conferitami da Salāh al-Dīn ibn Ayyūb , fondatore della dinastia ayyubide in Egitto, messosi in luce al servizio di Nūr al-Dīn ibn Zankī, Noi nominiamo Voi, Messer Santanico Seth Pandemonium, Alfiere del Mondo Di Sotto, e vi diamo la Nostra benedizione affinché le Forze di Sotto guidino il vostro piede, il vostro culo e le vostre emozioni!"
"Stronzate!" ringhiò Pandemonium
"Non vi sarà d'auspicio rinnegare così le tradizioni" disse Breviglieri con una certa soddisfazione.

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home